Il pesce Namorado: alimentazione, curiosità, consigli di pesca e habitat

Joseph Benson 15-05-2024
Joseph Benson

Il pesce Namorado è considerato un grande trofeo nella pesca sportiva non solo per la forza e l'eccitazione che offre, ma anche per la sua carne gustosa.

In generale, la carne dell'animale è amata nella cucina di molti ristoranti, soprattutto perché ha poche spine e nessun grasso.

Oltre ad essere sportivo, è ambito per il suo sapore delicato, in quanto la sua carne è costituita da fibre muscolari bianche. Ma bisogna andare in profondità per ottenere un fidanzato sulla linea.

Il Namorado ha un corpo allungato e un profilo superiore convesso, mentre quello inferiore è più rettilineo. La testa e gli occhi sono grandi e la bocca è subterminale, di dimensioni moderate.

La pinna dorsale è lunga, occupa quasi l'intera regione del corpo del pesce e misura circa il doppio della lunghezza della pinna anale; la pinna pettorale ha un bordo arrotondato e la pinna caudale è tronca, con i raggi superiori e inferiori delle estremità leggermente più lunghi.

Il colore marrone e grigio ricopre il dorso del ragazzo, che ha il ventre bianco e una striscia longitudinale beige chiaro che si estende dall'occhio all'estremità della pinna dorsale.

Oggi parleremo quindi di questa specie, catalogata nel 1903, e delle sue principali caratteristiche e curiosità.

Sarà inoltre possibile verificare i migliori consigli di pesca.

Classificazione:

Guarda anche: Squalo Mangona: ha abitudini notturne e una velocità di nuoto calma e lenta.
  • Nome scientifico - Pseudopercis numida;
  • Famiglia - Pinguipedidae.

Caratteristiche del pesce Namorado

Il pesce Namorado fa parte di un genere composto da pesci provenienti dalle acque costiere del Sud America.

In questo modo è possibile differenziare gli individui, poiché hanno teste e corpi robusti.

Parlando del Fidanzato nello specifico, sappiate che l'animale ha una forma allungata, un corpo grassoccio e un muso arrotondato e corto.

La testa è infatti grande e di forma ovale.

La bocca è grande e termina all'altezza degli occhi, mentre le labbra sono spesse.

Inoltre, è presente una macchia marrone appena dietro le branchie dell'animale.

Vale la pena ricordare che in genere la colorazione di base è marrone e presenta alcune sfumature di viola sul dorso.

Infine, gli individui raggiungono 1,2 m di lunghezza totale e oltre 30 kg di peso, che possono variare notevolmente tra maschi e femmine.

Allevamento del pesce Namorado

La riproduzione del pesce Namorado avviene da marzo a maggio e poi da settembre a novembre.

A questo proposito, un punto rilevante è che l'insetto raggiunge la maturità sessuale a circa 5 anni di età, poiché vive a lungo.

Per quanto riguarda il dimorfismo sessuale, vale la pena ricordare che esistono diversi studi che evidenziano le differenze tra maschi e femmine.

In primo luogo, è comune che il Namorado maschio abbia la testa, la regione dorsale del corpo e le pinne caudale e pettorale di colore nero.

In caso contrario, la femmina presenta un colore bruno-giallastro in queste regioni.

Pertanto, le differenze legate al colore possono cambiare in base all'età.

E a proposito di età, è comune che i maschi raggiungano i 30 anni, mentre le femmine vivono solo 17 anni.

Tra l'altro, ci sono differenze di dimensioni e di peso: i primi sono di 90 cm e 8 kg, mentre i secondi sono più grandi e più pesanti, raggiungendo 1,5 m e 47 kg.

Guarda anche: Spigola: tutto sulla specie, le caratteristiche, la riproduzione e l'habitat

Cibo

Il pesce amico ha abitudini carnivore e si nutre di crostacei e piccoli pesci.

È anche un animale molto aggressivo che caccia durante il giorno.

Curiosità

La principale curiosità del pesce Namorado sarebbe l'origine del suo nome comune.

Secondo un'antica leggenda brasiliana, l'animale sarebbe uno dei migliori regali da fare a una persona cara.

Sempre secondo la leggenda, il pescatore innamorato deve catturare il pesce e offrirlo alla sua amata.

Se l'amore è reciproco, la ragazza cucina il pesce, invita il pescatore a cena e iniziano il loro corteggiamento.

In altre parole, dalla leggenda deriva il principale nome comune di questa specie, che è conosciuta come "Peixe Namorado" (Pesce Amore) in tutte le regioni del nostro Paese.

Il nome è diventato così famoso che la designazione della specie in lingua inglese è "Namorado sandperch".

Un'altra grande curiosità è che, secondo l'International Sport Fishing Association, il record mondiale di cattura della specie è stato stabilito il 7 marzo 1998.

La cattura è stata effettuata da Eduardo Baumeier, a Rio de Janeiro, e il pesce pesava 20,2 kg.

Dove trovare i pesci Namorado

Il Namorado è presente in paesi come l'Uruguay e l'Argentina.

In Argentina, l'animale abita soprattutto il Golfo di San Jorge.

Nel nostro Paese, è comune vedere il pesce Namorado da Rio de Janeiro alla costa di Santa Catarina.

Per questo motivo, è comune che gli individui rimangano a una profondità compresa tra 50 e 650 m, preferendo quindi fondali rocciosi, ghiaiosi o sabbiosi e anche isole oceaniche.

Si ritiene inoltre che questa specie abbia un comportamento simile a quello di altri pesci d'acqua bassa del Pacifico.

Ciò significa che l'animale rimane immobile, appoggiato sulle ossa pelviche in cerca di prede, tra rocce e sacche di sabbia.

Consigli per la pesca del Namorado

Il pesce Namorado può essere pescato tutto l'anno, ma la stagione migliore è l'estate.

Così i pesci diventano irrequieti e si avvicinano tra loro con il caldo.

In questo modo, la pesca in barca è la più indicata e il pescatore può anche praticare il surfcasting, ovvero la pesca dalla spiaggia.

Tuttavia, vale la pena ricordare che se preferite il surfcasting, probabilmente riuscirete a catturare individui più piccoli.

Questo perché i pesci più grandi abitano il fondo e i giovani restano a riva.

Per questo motivo, utilizzate sempre attrezzature medio-pesanti.

Per conoscere esattamente il tipo di attrezzatura, chiedete a un pescatore della zona quali sono le dimensioni standard dei pesci di questa specie nella regione.

Inoltre, utilizzare lenze multifilamento da 0,35 a 0,45 lb e ami dello 0/5 o più piccoli.

Un consiglio importante è quello di utilizzare un piccolo affondatore per mantenere l'esca sul fondo, oltre a preferire esche naturali come piccoli pesci o crostacei.

L'attrezzatura

Le profondità a cui si trovano di solito le animelle, da 40 a 150 metri, fanno sì che la loro pesca sia fondamentalmente una pesca a fondo, con esche naturali, anche se le catture possono avvenire anche con jig metallici. Gli esemplari di grandi dimensioni vivono a profondità ancora maggiori, per cui la ricerca di questo pesce viene classificata come pesca a fondo oceanica.

Aste: Fino a 6 ft, classe da 35 a 60 lb. La potenza è necessaria per abboccare alle esche e agli affondatori e per combattere i pesci a grandi profondità.

Mulinelli e mulinelli: Sebbene sia possibile utilizzare attrezzature "manuali" per la pesca verticale con jigs metallici, la tendenza in questa modalità è l'uso di mulinelli elettrici, con capacità di almeno 200 metri di lenza scelta. È necessario installare cablaggi e terminali elettrici alla barca o contare su batterie portatili.

Linee: Di multifilamento con una resistenza da 50 a 60 libbre, poiché c'è la possibilità che si presentino pesci pesanti (come le cernie).

Ganci: Circolari, di dimensioni comprese tra il 4/0 e il 7/0, montati su un sistema a gancio (si veda lo schema di montaggio nel capitolo sull'orata).

Piombo: Da 150 a 300 grammi, a seconda della profondità, in formati idrodinamici per raggiungere più rapidamente il fondo.

Esche: Filetti di bonito, calamari interi o a strisce, gamberi e filetti di sardine.

Informazioni sul pesce dell'amicizia in Wikipedia

Vi sono piaciute le informazioni? Lasciate un commento qui sotto, è importante per noi!

Vedi anche: Peixe Bonito: Scopri tutto su questa specie

Visitate il nostro negozio virtuale e date un'occhiata alle promozioni!

Joseph Benson

Joseph Benson è uno scrittore e ricercatore appassionato con un profondo fascino per l'intricato mondo dei sogni. Con una laurea in psicologia e studi approfonditi sull'analisi dei sogni e sul simbolismo, Joseph ha scavato nelle profondità del subconscio umano per svelare i significati misteriosi dietro le nostre avventure notturne. Il suo blog, Meaning of Dreams Online, mette in mostra la sua esperienza nel decodificare i sogni e nell'aiutare i lettori a comprendere i messaggi nascosti nei loro viaggi nel sonno. Lo stile di scrittura chiaro e conciso di Joseph, unito al suo approccio empatico, rende il suo blog una risorsa di riferimento per chiunque cerchi di esplorare l'intrigante regno dei sogni. Quando non sta decifrando sogni o scrivendo contenuti accattivanti, Joseph può essere trovato ad esplorare le meraviglie naturali del mondo, cercando ispirazione dalla bellezza che ci circonda.