La colazione è una componente importante a livello biologico per il risveglio del corpo e della mente ma anche momento di ritrovo e condivisione famigliare.

Si ha sempre poco tempo per sé stessi e ancor meno per i propri figli quando si ha una casa da portare avanti, una famiglia, e molto spesso un lavoro fuoricasa. Quando nella crescita dei nostri figli il tempo più importante è quello dedicato a condividere con loro i racconti delle giornate, lo scambio di idee e informazioni, quale momento migliore per dedicarvici se non durante i pasti?

Oggigiorno il gusto del pasto come convivio si sta perdendo, come molte altre tradizioni che invece facevano bene alla famiglia, tutto perché i tempi per la cura di noi stessi sono sempre meno, si vive troppo fuori e poco dentro la famiglia quando invece il momento del pasto dovrebbe essere ben studiato, amato, gestito perché è il momento che nutre il nostro corpo e le nostre menti.

Uno dei pasti più spesso trascurati o dimenticati è quello della colazione, a mio avviso il più importante, soprattutto per i bambini. Tanti adulti mi informano della totale assenza della colazione nelle loro vite, a volte solo rappresentata da un caffè veloce, e i ragazzi che, per guadagnare 10 minuti a letto o di sonno in più, la saltano completamente perché di fretta e quindi con un senso di fame non ancora attivato.

Il nostro corpo risponde a dei ritmi biologici che vedono un sistema nervoso attivo nei momenti della giornata che prevedono l’uso degli organi maggiormente necessari quali il cuore, i muscoli, il cervello… Il sistema simpatico che gestisce i nostri organi e permette di vivere a pieno la giornata si attiva alle 6/7 del mattino e consegna il testimone al parasimpatico addetto al riposo dopo le 17 (*cronobiologia). Ovviamente questi orari possono variare in base alle stagioni e soprattutto alla luce. Ad esempio bisognerebbe evitare di stare allo smartphone o davanti a tv o al tablet durante le ore notturne proprio per non sballare questi ritmi ed evitare poi di svegliarsi stanchi al mattino. Il nostro corpo, a differenza di tutto il resto nelle nostre vite, si basa ancora sui ritmi biologici. Tutto questo significa che dobbiamo aiutarlo in questo adattamento fornendogli le energie necessarie per un’effettiva ed efficace attivazione dei sistemi che lo regolano in maniera adeguata e naturale fornendogli una corretta alimentazione che parte proprio dalla colazione.

Al fattore biologico possiamo aggiungere quello umano sfruttando la colazione come un momento di convivio famigliare in cui sia la preparazione che il consumo della colazione sono un tempo che possiamo dedicare alla famiglia, magari semplicemente svegliandoci mezz’ora prima e preparandola insieme.

C’era uno slogan pubblicitario anni fa che affermava “il cervello ha bisogno di zuccheri” ed è proprio così. A scuola i deficit di attenzione sono spesso causati da una assenza del carburante per il funzionamento del cervello dovuto alla mancanza totale di una colazione nutriente e che porta bambini e ragazzi a perdere il momento più importante in cui assimilare le informazioni scolastiche: a scuola!

E quindi quali le strategie per migliorare lo stile di vita?

  1. fare colazione;
  2. alzarsi dal letto mezz’ora prima del solito per permettere al corpo di risvegliarsi e attivare il senso di fame;
  3. reidratate il corpo che durante la notte ha perso molti liquidi con la respirazione bevendo un bicchiere d’acqua appena svegli;
  4. preparare insieme la colazione condividendo del tempo insieme a tutta la famiglia.

E cosa mangiare?

Sono dell’idea che la colazione sia il pasto del giorno in cui non è necessario contare gli zuccheri ma alla base di una buona nutrizione stanno prodotti sani e di qualità in cui anche gli zuccheri siano “buoni”. Prodotti sani sono prodotti semplici e poco elaborati quali latte, cereali, frutta, pane, yogurt, marmellata. Magari marmellata fatta in casa e frutta fresca e intera, centrifughe o estratti. Possiamo anche mangiare uova strapazzate un paio di volte a settimana e qualche cucchiaino di burro con il pane o le fette biscottate, meglio se chiarificato.

La colazione è una delle buone abitudini che se fatta correttamente e inserita nel proprio stile di vita può migliorare la vostra vita, salute, attenzione e famiglia.

Non dimenticate mai di dedicare tempo al vostro corpo, alla vostra salute e alla vostra famiglia.

 

Dott.ssa Sara Brambilla, Biologa e Nutrizionista @iuvat

Articolo scritto per la rubrica “Grandi pensieri per i più piccoli” di Lecco4Children

www.related.studio

Richiesta informazioni

Nome e Cognome

Email

Messaggio

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

P.IVA 03652760160 - PRIVACY